Il Meglio di Firenze

Per coloro che non hanno ancora conosciuto le meraviglie di Firenze: una passeggiata per le vie del centro storico alla scoperta delle piazze più importanti e dei monumenti più famosi.

CHE COSA VEDREMO?

  • Piazza del Duomo
  • Quartiere medievale
  • Piazza della Repubblica
  • Piazza della Signoria
  • Galleria degli Uffizi (esterno)
  • Ponte Vecchio
  • Santa Croce

DURATA: 2/3 ore

La Piazza del Duomo – Il centro religioso della città sorge nel cuore del centro storico ed è un complesso artistico di inestimabile valore: Al centro domina la cattedrale di S. Maria del Fiore con la famosa cupola del Brunelleschi, la affiancano il campanile di Giotto e il Battistero di S. Giovanni Battista con la celebre Porta del Paradiso.

Piazza della Signoria – una delle piazze più belle e fotografate di tutto il mondo, prende il nome dal maestoso palazzo che la sovrasta al centro – conosciuto anche come Palazzo Vecchio – e si apre scenograficamente su di una vasta superficie quadrata, trasformata dai Medici nel XVI secolo in un “museo all’aperto” con sculture originali di vari artisti tra cui Giambologna, Cellini e Ammannati. Il Palazzo, inizialmente concepito come palazzo-fortezza per la residenza dei Priori, fu costruito a partire dal 1298 su progetto di Arnolfo di cambio ed è stato impreziosito durante la dominazione Medici con affreschi di Ghirlandaio, Bronzino e Vasari e sculture di Michelangelo e Donatello. Oggi è sede del Comune di Firenze.

Uffizi – Di fianco a palazzo Vecchio potremo vedere affacciarsi lo storico Palazzo degli Uffizi che, oltre ad essere un capolavoro architettonico di Giorgio Vasari del 1560, ospita al suo interno la più illustre galleria italiana ed una delle più note al mondo.

Ponte Vecchio – Il ponte più antico della città, costruito nel 1345 da Neri di Fioravante, è oggi famoso per l’originale presenza di casette caratteristiche ai due lati del ponte, che altro non sono che piccoli laboratori di orafi artigiani. In alto, sopra le botteghe, passa il Corridoio Vasariano, anch’esso fu edificato da Vasari per la famiglia Medici e oggi ospita la più grande collezione di autoritratti di tutto il mondo.

Piazza Santa Croce – Una delle piazze più grandi di Firenze, durante il Medioevo era la sede preferita per adunanze popolari e nel Rinascimento fu teatro di giochi e campo da gioco per il calcio storico fiorentino, tradizione che continua ancora oggi.